D.O.M.S. e Acido Lattico

778

Il D.O.M.S. (Delayed Onset Muscle Soreness) è un acronimo inglese che sta ad indicare l’indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata. Questo viene in genere riscontrato da tutti gli individui indipendentemente dal livello di allenamento, ed è una normale risposta fisiologica a sforzi maggiori, o lo svolgimento di attività fisiche a cui non si è abituati. Il dolore e il disagio associato ai DOMS solitamente raggiunge il picco tra le 24 e le 48 ore a seguito dell’esercizio fisico, e si estingue entro 96 ore. Generalmente, una percezione di dolore maggiore avviene con sforzi di maggiore intensità, e una più frequente esecuzione di attività sconosciute. Altri fattori che influiscono sulla formazione del DOMS sono la rigidità muscolare, la velocità della contrazione, la fatica, e l’angolo di contrazione.

L’acido lattico invece è un composto tossico per le cellule, il cui accumulo nel torrente ematico si correla alla comparsa della cosiddetta fatica muscolare. L’accumulo di lattato nell’organismo a seguito di un’attività fisica porta ad una richiesta sempre maggiore di ossigeno alle fibre e ad un successivo rallentamento della contrazione muscolare, fino a giungere alla tetania (crampo), ovvero un eccesso di stimolazione del muscolo che porta all’impossibilitá di smaltimento dell’acido lattico muscolare. L’acido lattico nel circolo ematico viene rapidamente eliminato dal circolo sanguigno (si nota una netta riduzione già entro 60 secondi) mentre viene smaltito nel resto del corpo nel giro di 2 o 3 ore dal termine dall’attività fisica. Solo una piccola parte permane all’interno del muscolo, sempre a seguito di attività anaerobica, ed è nota come “scoria naturale della contrazione muscolare”.

Quindi i sintomi da presenza di acido lattico non sono da confondere con quelli da indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata, i cui effetti diventano evidenti tra le 8-10 ore a seguito dell’esercizio fisico, raggiungendo il picco tra le 24 e le 48-72 ore e richiedendo da 5 a 7 giorni post-allenamento per ritirarsi e riportare il dolore e l’indolenzimento ai livelli basali.

Potrebbe interessarti:

  1. Gli effetti dell’applicazione del Kinesiotaping sulla forza e sul dolore del muscolo bicipite brachiale a seguito dell’indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata.
  2. Whole body cryotherapy per prevenire e trattare il dolore muscolare ad insorgenza ritardata (D.O.M.S.) negli adulti.
  3. Gli effetti acuti dell’estratto di zenzero sui sintomi biochimici e funzionali del dolore muscolare ad insorgenza ritardata.
  4. Ultimi articoli

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here