La relazione tra dolore cronico e condizioni climatiche in pazienti affetti da disordini temporo-mandibolari.

4448

I pazienti con disordini temporo-mandibolari spesso riportano un aumento del dolore in risposta ai cambiamenti delle condizioni atmosferiche. Tuttavia, le prove scientifiche a sostegno di questa relazione sono scarse.
Lo scopo di questo studio era di valutare una potenziale relazione tra l’intensità del dolore e e i fattori meteorologici, attraverso un dispositivo portatile di nuova concezione, in pazienti affetti da dolore cronico dei muscoli masticatori.

Così soggetti di sesso femminile con diagnosi di dolore mio-fasciale dei muscoli masticatori, secondo i criteri RDC / TMD, sono stati reclutati e hanno partecipato allo studio. Ogni paziente è stato dotato di un registratore portatile in cui i dati registrati e conservati riferivano variabili meteorologiche come pressione atmosferica, umidità dell’aria, e temperatura ogni 15 min. I pazienti sono stati invitati a registrare il livello di dolore percepito su scala analogica visiva elettronica (VAS) ogni ora. La relazione tra le variabili meteorologiche e i punteggi del dolore è stata studiata alla fine dello studio.

I risultati dimostrano come le traiettorie individuali VAS nel periodo di studio erano diverse. L’effetto di diversi fattori meteorologici sulla VAS era statisticamente significativo in diversi soggetti, con almeno un effetto principale e / o un’interazione bidirezionale tra le variabili meteorologiche significativa.

Le analisi suggeriscono l’esistenza di diverse risposte interindividuali ai cambiamenti climatici. Tuttavia, il ruolo putativo identificato delle variabili meteorologiche e delle loro interazioni a due vie suggerisce che alcune ulteriori indagini su campioni più grandi possono essere utili per valutare la domanda di ricerca in esame.

English Abstract

Potrebbe interessarti:

  1. Un dolore evocato sperimentalmente ai muscoli della mascella o all’articolazione temporo mandibolare influisce sulla forza del morso anteriore nell’uomo?
  2. La valutazione posturale della testa e cranio-cervicale tra i pazienti con e senza disordini temporo-mandibolari.
  3. Influenza del dolore cranio-mandibolare e cervicale sull’attività dei muscoli masticatori in soggetti con disturbi temporo-mandibolari.
  4. Ultimi articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here