La prevalenza della degenerazione articolare sacro-iliaca negli adulti asintomatici.

5026
La degenerazione articolare sacro-iliaca è considerata come causa e fattore di rischio per il mal di schiena negli adulti. Lo scopo di questo studio è stato quello di determinare la prevalenza della degenerazione articolare della sacro-iliaca in pazienti asintomatici per confutare questa tesi.
In questo studio, sono state analizzate cinquecento tomografie computerizzate pelviche (TAC), effettuate in un centro medico di cura terziaria, appartenenti a pazienti senza storia di dolore nella parte bassa della schiena o nel cingolo pelvico, valutando eventuali alterazioni degenerative della sacro-iliaca. In seguito, sono stati applicati alcuni criteri di esclusione, in modo tale che 373 TAC (746 articolazioni sacro-iliache) venissero valutate per cambiamenti degenerativi.
La prevalenza di degenerazione articolare sacroiliaca era del 65,1%, con una sostanziale degenerazione che si verifica nel 30,5% dei soggetti asintomatici. La prevalenza era in costante aumento con l’età, con il 91% dei soggetti nel nono decennio di vita che presentavano delle alterazioni degenerative all’articolazione sacro-iliaca.
Le evidenze radiografiche di degenerazione sacro-iliaca sono molto diffuse nella popolazione asintomatica e sono associate prevalentemente con l’età. Deve essere esercitata molta cautela quando si attribuisce il dolore alla parte bassa della schiena o il dolore alla cintura pelvica alla degenerazione articolare della sacro-iliaca, vista su immagini diagnostiche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here