L’effetto dell’altezza del cuscino sull’attività dei muscoli del collo e della zona dorsale. Percezione del confort del paziente.

47379
Lo scopo di questo studio era di valutare il comfort provato da adulti asintomatici, con cuscini di schiuma di 3 diverse altezze. Il tutto supportato da un esame elettromiografico (EMG) dei muscoli del collo e della metà superiore della zona dorsale.
Ventuno adulti asintomatici hanno quindi utilizzato tre guanciali di schiuma di diverse altezze. Il primo alto 5 cm, il secondo 10 cm, e il terzo 14 cm. La sensazione di comfort è stata valutata utilizzando una scala analogica visiva. L’attività elettromiografica è stata valutata in decubito laterale. Si è calcolato l’errore quadratico medio (RMS) in finestre di 500 millisecondi di attività bilaterale di EMG del muscolo sternocleidomastoideo e del muscolo trapezio superiore e medio, normalizzato per la massima contrazione isometrica di ogni individuo. L’RMS dei segnali EMG è stato confrontato tra le altezze del cuscino con le misure ripetute nell’analisi della varianza.
I fasci del muscolo trapezio del lato appoggiato sul guanciale hanno mostrato i più alti livelli di attivazione con un cuscino di 5 cm rispetto alle altezze 10 cm e 15 cm, senza alcun significato statistico tra le due altezze del cuscino più alte per questo muscolo. Non ci sono state differenze statisticamente significative tra i cuscini di 10 cm e di 15 cm in ogni attività muscolare. L’altezza del cuscino di 10 cm era considerata la più confortevole rispetto alle altezze 5 cm e 15 cm. L’altezza del cuscino di 5 cm la meno confortevole rispetto alle altre altezze.
In conclusione, gli autori sostengono che per i partecipanti di questo studio, vi era una associazione tra l’altezza del cuscino, l’attività elettromiografica e il comfort provato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here