Limitazioni funzionali che caratterizzano un alluce valgo lieve, moderato o grave.

4853
L’alluce valgo (HV) è stato collegato alla disabilità funzionale e all’aumento del rischio di cadute, ma i meccanismi alla base della disabilità funzionale non sono chiari. Questo studio ha esaminato le prestazioni funzionali, la forza muscolare, e le pressioni plantari negli adulti con alluce valgo lieve, moderato o grave rispetto ad un gruppo di controllo, considerando anche l’influenza del dolore al piede.
Hanno partecipato allo studio 60 adulti con HV (classificati come lieve, moderato e grave nelle radiografie dorso-plantari) e 30 soggetti sani. Le misurazioni valutate includevano la flessione plantare dell’alluce e la sua forza nell’abduzione, le prestazioni del cammino, le oscillazioni posturali e le pressioni plantari sull’avampiede.
La forza nella flessione plantare e nell’abduzione dell’alluce erano significativamente ridotte nei pazienti con HV moderato (flessione plantare: -45,8 N; abduzione: -12,3 N) e HV grave (flessione plantare -50,1 N; abduzione: -11,2 N) rispetto al gruppo di controllo. Una significativa riduzione della pressione della punta dell’alluce e del tempo di pressione era evidente nei soggetti con HV moderato (pressione di picco -90,8 kPa) e HV grave (picco di pressione -106,2 kPa) rispetto al gruppo di controllo. Quelli con grave HV hanno dimostrato anche un aumento mediolaterale delle oscillazioni posturali in appoggio monopodalico rispetto ai soggetti sani (3,5 cm).
In conclusione, un alluce valgo moderato o grave è associato a ridotte pressioni plantari e ridotte misure di forza, mentre una funzionalitá relativamente simile è stata riscontrata nei soggetti con alluce valgo lieve rispetto al gruppo di controllo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here