Low Back Pain: lo Yoga è più efficace del Self-Care ma non dello Stretching

14036
Lo yoga è efficace nel migliorare la funzionalitá della colonna vertebrale e nel ridurre i sintomi del mal di schiena cronico. I risultati di studi precedenti hanno infatti già suggerito che lo yoga può avere benefici per la lombalgia, una condizione comune e cronica altamente invalidante. I risultati di questo studio, finanziato da NCCAM, sono stati pubblicati negli Archives of Internal Medicine.
I ricercatori hanno assegnato in modo casuale 228 pazienti adulti con mal di schiena cronico a tre gruppi. Il primo gruppo doveva partecipare a 12 lezioni bi-settimanali di yoga (sottolineando posture, esercizi di respirazione e rilassamento profondo guidato). Il secondo gruppo ha appreso degli esercizi di stretching convenzionali; il terzo gruppo doveva leggere un libro di auto-cura.
Al gruppo di yoga e al gruppo di stretching sono stati dati volantini e CD (yoga) o DVD (stretching). I due gruppi sono stati invitati a praticare 20 minuti al giorno (nei giorni in cui le lezioni di yoga non erano in programma). Il gruppo di auto-cura ha ricevuto un libro che ha fornito informazioni sulle cause del mal di schiena e consigli sull’esercizio fisico, sulle modifiche da apportare allo stile di vita, e sulla gestione del dolore acuto. I sintomi dei partecipanti sono stati valutati attraverso interviste telefoniche al momento dell’iscrizione e a 6, 12, e 26 settimane dopo l’inizio dello studio.
A 12 settimane, i partecipanti al gruppo di yoga hanno avuto un più alto miglioramento dei sintomi e della funzionalità rispetto a quelli del gruppo di auto-cura. A 26 settimane, il gruppo di yoga ha sostenuto un più proficuo miglioramento della funzionalitá rispetto al gruppo di auto-cura. Lo yoga non era superiore ai tradizionali esercizi di stretching in qualsiasi punto del tempo.

Sulla base di questi risultati, i ricercatori hanno suggerito che gli effetti simili da entrambi gli approcci di trattamento potrebbero indicare che i benefici dello yoga per il mal di schiena sono in gran parte derivanti dallo stretching muscolare e dal rinforzo muscolare, piuttosto che per le sue componenti mentali. Inoltre, i ricercatori hanno stabilito che lo yoga sia relativamente sicuro.

Essi hanno concluso che l’attività fisica che coinvolge lo stretching, sia attraverso lo yoga che tramite gli esercizi più convenzionali, offre benefici moderati per le persone con mal di schiena ricorrente. Ulteriori studi sono necessari per valutare l’utilità di questi approcci terapeutici per i pazienti più gravemente compromessi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here