Il contenuto minerale dell’osso diminuisce nel calcagno degli uomini dopo la chirurgia artroscopica della spalla: uno studio prospettico oltre i 5 anni.

3627
È noto che le lesioni e gli interventi chirurgici degli arti inferiori influenzano il contenuto minerale dell’osso sia dell’arto leso che dell’arto controlaterale. Il possibile effetto sul contenuto minerale dell’osso dopo un intervento chirurgico degli arti superiori non è ben studiato, e lo scopo di questo studio è stato quello di studiare l’effetto sul contenuto minerale dell’osso nel calcagno dopo chirurgia artroscopica della spalla.
Ventidue uomini in programma per la chirurgia artroscopica della spalla sono stati sottoposti ad una Bone Mass Aspiration (BMA) in entrambi i calcagni, utilizzando il dispositivo Calscan DXL prima dell’intervento e dopo 6, 18, 36 e 60 mesi. In ogni occasione, sono state valutate la Tegner activity score  e la EuroQol a 5 dimensioni (EQ-5D).
Durante i 5 anni, c’è stata una significativa diminuzione della BMA dei calcagni. Il punteggio della Tegner activity score è diminuito dal periodo pre-intervento all’intervento e non è aumentato in maniera significativa dopo l’operazione. Il punteggio EQ-5D è aumentato significativamente dopo l’operazione.
In conclusione, gli autori dello studio affermano che il contenuto minerale dell’osso in entrambi i calcagni dei partecipanti, durante il periodo di studio di 5 anni, è diminuito più del declino età-dipendente previsto, dopo la chirurgia artroscopica della spalla. Tuttavia, c’è stato un aumento di salute connesso alla qualità della vita, misurato con il EQ-5D dopo l’artroscopia per Bankart lesion.

1 commento

  1. Sono due օre che cerco e questo ƅlog è l’unica cosa cоnvіncente che hoo
    letto. Reaⅼmente convincente. Se tutte le pewrѕone che creaano blog badasssero a
    produrre materiale attгаente ome il tuⲟ la rete sarebbe sicuramente
    molto più utile. Continua così!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here