SEAS (Esercizi scientifici di approccio alla scoliosi): un approccio moderno ed efficace, basato sull’evidenza di esercizi fisioterapici specifici per scoliosi.

5554

SEAS è l’acronimo di “Approccio alla Scoliosi con Esercizi Scientifici”, un nome in relazione ai continui mutamenti dell’approccio ideale, in base ai risultati pubblicati in letteratura.
SEAS è un programma di esercizi personalizzato, adatto a tutte le situazioni di trattamento conservativo della scoliosi: indipendente ed autonomo nelle curvature con gradi medio-bassi durante la crescita, per ridurre il rischio di tutore; complementare al tutore nelle curvature con gradi medio-alti durante la crescita, con l’obiettivo di aumentare la correzione, preparare lo “svezzamento”, ed evitare/ridurre gli effetti collaterali; di mantenimento e progressivo per gli adulti, per contribuire a stabilizzare la curvatura e ridurre la disabilità.

SEAS si basa su una specifica tecnica di auto-correzione attiva effettuata senza aiuti esterni, e incorporata in esercizi funzionali. Vari test di valutazione guidano la scelta degli esercizi più appropriati per il singolo paziente. L’obiettivo primario del SEAS è il miglioramento della stabilità della colonna vertebrale in auto-correzione attiva. Gli esercizi SEAS allenano la funzione neuro-motoria in modo da stimolare il riflesso di auto-correzione posturale durante le attività della vita quotidiana. Questo tipo di programma può essere eseguito in ambulatorio (due/tre volte alla settimana per 45 minuti) o a casa, con un programma da eseguire 20 minuti al giorno. In quest’ultimo caso, le sedute di fisioterapia durano circa un’ora e mezza e ogni tre mesi vengono proposte.

Diversi studi pubblicati negli ultimi anni, compreso uno studio controllato randomizzato nel 2014, hanno documentato l’efficacia dell’approccio SEAS applicato nelle varie fasi di trattamento della scoliosi, nel ridurre la progressione dell’angolo Cobb e la necessità di indossare un tutore.

In conclusione, SEAS è un approccio al trattamento della scoliosi mediante un programma di esercizi con una solida base neurofisiologica moderna, per ridurre i bisogni dei pazienti e possibilmente i costi per le famiglie, legati alla frequenza e all’intensità del trattamento e delle valutazioni. Pertanto, SEAS consente di trattare un grande numero di pazienti.

Anche se SEAS appare semplice, richiedendo meno supervisione del fisioterapista e utilizzando meno esercizi a casa prescritti a un dosaggio inferiore rispetto ad alcuni degli altri approcci specifici per problemi scoliotici, per adempiere a questa tipologia di trattamento sono richieste reali competenze in scoliosi, esercizi specifici, e la gestione del paziente dal nucleo familiare.

Il programma non ha i diritti d’autore, e gli insegnanti vengono addestrati in tutto il mondo.

English Abstract

Full English Version PDF

Potrebbe interessarti: 

  1. Effetto degli esercizi per la stabilità del tronco evidence-based sullo spessore dei muscoli del tronco.
  2. La prevalenza di un episodio di mal di schiena.
  3. La prevalenza del dolore cronico lombo-sacrale: revisione sistematica.
  4. Ultimi articoli

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here