Cinematica della scapola nei vari esercizi pull-up: evitare rischi di impingement con modifiche agli esercizi.

234

OBIETTIVI:
Attività sportive overhead e discinesie scapolari sono spesso collegate a patologie della spalla; gli esercizi pull-up sono un comune metodo di allenamento per alcuni sport overhead. Esistono diverse tecniche di pull-up: in generale alcune sono più facili da eseguire, altre invece legate a maggiori incidenze di patologie. Questo studio si propone di quantificare la cinematica scapolare e le forze esterne di tre tecniche di pull-up, discutendo quindi potenziali implicazioni negative.

DESIGN:
Lo studio è stato condotto su undici partecipanti (età = 26,8 ± 2,4 anni) che praticano regolarmente il pull-up.

METODI:
Sono stati analizzati i movimenti verso l’alto di tre tecniche di pull-up: con i palmi rivolti anteriormente, con i palmi rivolti posteriormente (reverse) e in wide-grip (apertura ampia). Una tecnica di monitoraggio cutanea è stata utilizzata sulla scapola, con indici retro-riflettenti collegati.

RISULTATI:
Significativi e diversi modelli di cinematica omero-toracica, scapolo-toracica e gleno-omerale sono stati osservati tra le tecniche di pull-up. La tecnica inversa ha presentato rotazioni interne ed esterne gleno-omerali estreme e grandi deviazioni del piano scapolare. La tecnica in wide-grip ha evidenziato un ROM ridotto di avvicinamento/distacco nello stesso piano omero-toracico in elevazione ed è stato osservato in 90° di abduzione di spalla un 45° di rotazione esterna. Tutti questi fattori suggeriscono un aumento del rischio di impingement sub-acromiale.

CONCLUSIONI:
Un’alta elevazione del braccio durante il pull-up riduce lo spazio sub-acromiale e aumenta la pressione tra l’arco e la testa omerale, aumentando il rischio di lesioni da impingement. Il reverse pull-up e il wide-grip pull-up dimostrano, attraverso i modelli di cinematica analizzati, un aumentato rischio di impingement. Il pull-up anteriore richiede invece ulteriori indagini e potrebbe essere raccomandato per i soggetti più deboli.

English Abstract

Full English Version PDF

Potrebbe interessarti:

  1. Confronto tra interventi di esercizio eccentrico e concentrico in adulti con sindrome da impingement subacromiale.
  2. Attività muscolare durante l’esercizio push-up in sospensione e con base a terra.
  3. Gli effetti dell’estensione delle dita sull’attività muscolare della spalla.
  4. Ultimi articoli

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here