Correlazione tra indice di massa corporea e lesioni cartilaginee in lesioni isolate del menisco mediale.

174

BACKGROUND:
Le lesioni cartilaginee del ginocchio si trovano comunemente durante un intervento di meniscectomia artroscopica parziale. La letteratura sconsiglia un intervento di meniscectomia artroscopica mediale in presenza di lesioni condrali a causa del loro esito sfavorevole. Recenti studi hanno dimostrato un’associazione tra obesità e condropatia in pazienti con lesioni meniscali. Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare se l’indice di massa corporea (BMI) si correla con la gravità delle lesioni cartilaginee in pazienti con lesioni isolate del menisco mediale (cioè senza lesione del menisco laterale o di altri legamenti).

MATERIALI E METODI:
837 artroscopie del ginocchio sono state effettuate in un centro di riferimento regionale di chirurgia artroscopica tra gennaio 2011 e dicembre 2012. Sono stati inclusi nell’analisi 168 soggetti (109 maschi, 59 femmine) senza alcuna deformazione assiale del ginocchio e senza segni radiologici di artrosi che hanno avuto debridement artroscopico per una lesione isolata del menisco mediale. E’ stata valutata la correlazione tra i diversi fattori demografici e il livello di danno condrale segnalato al momento dell’intervento. L’età media dei pazienti era di 50 anni (range 13-82 anni) e il BMI medio era di 28,2 kg/m².

RISULTATI:
Nel complesso, l’analisi ha mostrato che l’età e l’indice di massa corporea erano linearmente correlati a un punteggio condrale; tuttavia, non vi erano lesioni condrali avanzate presenti nei pazienti di età inferiore ai 40 anni di età e tutte le lesioni gravi erano dall’età di 50 anni in su. Pertanto, un’ulteriore analisi è stata effettuata per sottogruppi di età: i pazienti sono stati suddivisi in tre gruppi: sotto i 40 anni; di età compresa tra 40 e 50; di età superiore a 50 anni. Il BMI è stato linearmente correlato alla gravità del punteggio condrale esclusivamente nel gruppo di mezza età (cioè 40-50 anni). Non c’era alcuna correlazione tra il livello di attività e il danno condrale. Le donne avevano lesioni condrali peggiori rispetto agli uomini in tutte le età.

CONCLUSIONE:
Alcuni fattori, tra cui un BMI superiore nei pazienti di mezza età con lesioni isolate del menisco mediale e radiografie semplici, possono predire lesioni cartilaginee più avanzate in artroscopia.

English Abstract

Full English Version PDF

Potrebbe interessarti:

  1. Il ruolo dell’artroscopia nel trattamento dell’osteo-artrosi del ginocchio.
  2. Gestione della fascite plantare in ambito ambulatoriale.
  3. Efficacia degli esercizi di fisioterapia dopo la sostituzione totale del ginocchio: revisione sistematica e meta-analisi.
  4. Ultimi articoli

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here