Influenza del dolore cranio-mandibolare e cervicale sull’attività dei muscoli masticatori in soggetti con disturbi temporo-mandibolari.

4485

SCOPO:
Questo studio mira a stabilire la prevalenza del dolore nella regione temporo-mandibolare e nel rachide cervicale in individui con disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare (TMD) e ad analizzare gli effetti di questi disturbi sull’attivazione bilaterale del muscolo temporale anteriore (AT) e massetere (MA) durante il ciclo masticatorio.
METODI:
I partecipanti sono stati 55 volontari di sesso femminile di età compresa tra 18-30 anni. La presenza di TMD e dolore alla colonna vertebrale cervicale e alla regione cranio-mandibolare è stata valutata mediante l’utilizzo del questionario Research Diagnostic Criteria per i disordini temporo-mandibolari (RDC / TMD) e utilizzando una combinazione di test per la regione cervicale. L’attività muscolare del AT e MA durante il ciclo di masticazione è stata valutata utilizzando la simmetria e gli indici dei coefficienti antero-posteriori.

RISULTATI:
L’attività del AT durante il ciclo di masticazione è più asimmetrica in individui con TMD. Il dolore temporo-mandibolare, più prevalente in questi individui, ha influenzato questi risultati.

CONCLUSIONE:
Gli individui con TMD hanno mostrato cambiamenti nell’attività modello di reclutamento del AT. Gli ingressi nocicettivi craniomandibolari possono influenzare l’aumento asimmetrico dell’attivazione di questo muscolo.

English Abstract

Full English Version PDF

Potrebbe interessarti:

  1. L’influenza di un eccessivo uso di gomma da masticare sulla frequenza della cefalea e della sua gravità tra gli adolescenti.
  2. La relazione tra dolore cronico e condizioni climatiche in pazienti affetti da disordini temporo-mandibolari.
  3. La valutazione posturale della testa e cranio-cervicale tra i pazienti con e senza disordini temporo-mandibolari.
  4. Ultimi articoli

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here