Bear Hug test

4519

Il Bear Hug test è uno dei diversi test che si possono eseguire in caso di sospetta lesione o sofferenza del tendine del muscolo sottoscapolare. Fu descritto anche da Barth et al., ed è stato più volte oggetto di studio per verificare e aggiornare i parametri di sensitività, specificità, accuratezza, valore diagnostico predittivo positivo e negativo del test.

Il paziente viene posto in posizione eretta in piedi. La mano omolaterale alla spalla colpita è posizionata sulla spalla controlaterale con le dita tese e il gomito posizionato anteriormente al corpo, parallelo all’altezza delle spalle.

Al paziente viene chiesto di mantenere questa posizione (che prevede una rotazione interna controllata) mentre l’esaminatore tenta di eseguire la rotazione esterna applicando una forza sull’avambraccio in modo da rimuovere la mano del paziente dalla spalla.

Se il paziente non è in grado di tenere la mano sulla spalla, o la resistenza opposta è inferiore per più del 20% rispetto al lato controlaterale, il test è considerato positivo. Se la forza è equivalente a quella del lato opposto e il dolore è assente, il test viene definito come negativo.

Potrebbe interessarti:

  1. Test di Thomas
  2. Test palm-up (manovra di Gillchrist o test di Speed)
  3. Manovra di Thompson
  4. La precisione del “subacromial grind test” nella diagnosi della lesione del sovraspinoso nella cuffia dei rotatori.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here