Le differenze della pressione nel corpo relative ai cambiamenti sensoriali tra il pavimento e il materasso, in posizione supina statica.

315

Introduzione
Il concetto di comfort è legato alla distribuzione del peso corporeo, alla stabilità e al dolore. Pertanto, è necessario prestare attenzione a questi tre elementi. In termini di distribuzione del peso corporeo, il fattore principale che influenza le forze sul corpo è la gravità. Quindi, la pressione del corpo è inevitabile, e la distribuzione della pressione del corpo è un problema significativo. In termini di miglioramento della qualità della vita dei pazienti, in precedenti ricerche, la distribuzione della pressione del corpo è stata studiata per la prevenzione della cause di molte patologie.

Inoltre, la National Pressure Ulcer Advisory Panel (NPUAP) ha pubblicato le linee guida relative alla gamma ottimale di distribuzione della pressione nel corpo, dell’intensità e del tempo ideale. In termini di compattezza, quando ci si trova in decubito laterale su un materasso duro, solo l’anca e la spalla sono supportati, e la colonna vertebrale è flessa lateralmente. Di contro, un materasso morbido causerà l’affondamento dell’anca e della spalla, creando un’ansa laterale della colonna dalla parte del materasso.

In precedenti ricerche, le variabili oggettive legate alla stabilità e alla distribuzione della pressione del corpo sono state considerate rilevanti per lo studio dell’interazione meccanica tra le superfici del corpo mentre si stava seduti sul sedile di un’auto. Il dolore è soggettivo, esiste un’esperienza soggettiva del dolore, e questa rappresenta un’esperienza sensoriale necessaria e informativa che incoraggia l’eliminazione dei fattori di rischio e il recupero di comportamenti che favoriscono la guarigione e la protezione di una zona danneggiata o malata del corpo.

Inoltre, la sensazione di dolore è un fenomeno emotivo che esercita molteplici effetti biologici, tra cui iperalgesia, allodinia e molti altri. Così, il dolore è anche molto importante per l’analisi posturale. Pertanto, nella definizione di comfort, tutte queste componenti sono importanti.

Gli interventi di fisioterapia hanno potenzialmente degli obiettivi in ​​tutti e tre i domini di funzionamento della Classificazione Internazionale del Funzionamento (ICF), vale a dire le funzioni del corpo, delle strutture, delle attività e della partecipazione; nella terapia fisica, queste tre componenti sono tutte importanti. Inoltre, esse riguardano le posture del corpo.

Tuttavia, studi precedenti hanno dimostrato che tutte e tre queste componenti sono ancora poco oggetto di studio, e questo ha attirato l’attenzione degli autori. La maggior parte della terapia fisica viene eseguita in posizione supina statica, e quindi gli autori dello studio hanno selezionato questa posizione per lo studio.

La posizione supina ha molti vantaggi, quali la facilità di posizionamento e un maggiore comfort per il paziente. Tuttavia, pochi studi si sono concentrati sulle differenze nella distribuzione della pressione del corpo in relazione alle variabili ambientali, come la stabilità e la rigidità di questa posizione. Inoltre, la relazione tra la pressione del corpo e i cambiamenti temporali in un contesto di terapia fisica in posizione supina non sono stati studiati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here