L’unità tendinea del muscolo gastrocnemio mediale ha un meccanismo articolazione-dipendente.

4139

I muscoli scheletrici cambiano lunghezza e sviluppano la forza sia passivamente che attivamente. Questo meccanismo permette alcune variazioni di lunghezza della fibra muscolare, che fanno in modo di far lavorare in modo differenziato il muscolo da tutta l’unità muscolo-tendinea. Durante le contrazioni attive di questo processo, si permette ai muscoli di operare in condizioni favorevoli per la meccanica di potenza o di produzione di forza in modo economico.

Qui ci chiediamo se questo meccanismo è costante in una contrazione muscolare durante un movimento passivo: più nel dettaglio, gli autori dello studio hanno investigato sulla determinazione del rapporto del cambiamento di lunghezza tra il muscolo gastrocnemio mediale (muscolo bi-articolare) e il suo tendine e sull’influenza del movimento passivo (se avviene a livello del ginocchio o della caviglia). In particolare, se le stesse modifiche nella lunghezza dell’unità muscolo-tendinea sono state suscitate ruotando la caviglia o il ginocchio, mentre si misuravano simultaneamente le lunghezze del fascicolo nelle regioni muscolari prossimali e distali, utilizzando un’ecografia B-mode.

In entrambe le regioni muscolari prossimale e distale, i valori di questo meccanismo passivo differiscono a seconda del verificarsi di un movimento alla caviglia o al ginocchio. Le variazioni di lunghezza del fascicolo erano maggiori con il movimento della caviglia, probabilmente riflettendo le differenze anatomiche dei tessuti tendinei prossimali rispetto ai tessuti tendinei distali, così come i cambiamenti di forma dell’adiacente muscolo soleo mono-articolare.

Ciò suggerisce che vi è dissociazione articolazione-dipendente tra il comportamento meccanico delle fibre muscolari e l’unità muscolo-tendinea durante i movimenti articolari passivi, che può essere importante da considerare quando si sviluppano modelli accurati di lavoro per i muscoli bi-articolari.

English Abstract

Full English Version PDF

Potrebbe interessarti:

  1. Tacchi alti e gastrocnemio: effetti negativi.
  2. Stretching del muscolo gastrocnemio: è più efficace in pronazione o in supinazione dell’articolazione sottoastragalica?
  3. Effetti acuti dello stretching del muscolo gastrocnemio. Analisi delle differenze tra Hold-Relax e stretching statico.
  4. Ultimi articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here