Una variante del Nervo Mediano, formato da 5 radici: case report.

841

INTRODUZIONE
Il nervo mediano (MN) come è ampiamente noto è formato dall’unione delle radici laterali provenienti dal cordone laterale e dalla radice mediale derivante dal cordone mediale del plesso brachiale. Queste due radici abbracciano la terza porzione dell’arteria ascellare (AA) unendo tra loro la parte anteriore e laterale. La variabilità del MN è stata ben documentata in letteratura e riguarda il numero delle sue radici, il livello della sua formazione e il suo posizionamento rispetto all’arteria ascellare. Il suo normale modello di formazione proveniente dalle due radici è stato confermato variabile tra il 48-88,3% delle persone, mentre può essere costituito dall’unione di tre o molto raramente di quattro radici. Inoltre, il nervo mediano può trovarsi in posizione distale rispetto l’ascella in un’incidenza dal 3,5% al ​​40% dei campioni analizzati, mentre il posizionamento anteriore o mediale del MN rispetto all’AA è stato già descritto in letteratura. Tali variazioni del MN per quanto riguarda la sua formazione possono potenzialmente confondere il chirurgo che interviene nel cavo ascellare e nella regione del braccio, nonché possono confondere l’anestesista durante il blocco ascellare in anestesia. Inoltre, alcune lesioni delle radici aggiuntive di un MN variabile possono alterare le manifestazioni cliniche attese. Nel corso dello studio, gli autori visualizzano un caso raramente trattato in letteratura, di un MN con cinque radici, posto medialmente alla AA e all’arteria brachiale e formato nella regione del braccio.

ABSTRACT
Una combinazione insolita di variante del nervo mediano è stata rivelata in un cadavere di sesso maschile durante la dissezione educativa di routine. In particolare, il nervo mediano era formato da cinque radici; tre radici originarie dal cordone laterale del plesso brachiale unite singolarmente con la radice mediale del nervo mediano. Quest’ultima (quarta) radice era unita a sua volta con la radice laterale (quinta) del nervo mediano che forma il nervo mediano distale, nella parte superiore del braccio e non nella porzione ascellare come avviene di solito. Inoltre, il nervo mediano era situato medialmente all’arteria brachiale. Gli autori dello studio esaminano in modo completo le varianti rilevanti, il loro sviluppo embrionale e le loro potenziali applicazioni cliniche.

English Abstract

Full English Version PDF

Potrebbe interessarti:

  1. L’effetto degli esercizi di rilassamento e della posizione dell’esercizio in un paziente con la sindrome del tunnel carpale
  2. La sindrome del tunnel carpale.
  3. Sindrome del tunnel radiale: diagnosi e trattamento.
  4. Ultimi articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here