Stabilizzazione combinata anteriore e antero-laterale del ginocchio con la banda ileotibiale.

566

INTRODUZIONE
Gli esiti di una ricostruzione artroscopica isolata del LCA dovrebbero fornire un controllo sulla lassità anteriore e sulla rotazione del ginocchio e questo tipo di intervento ha rovesciato le procedure chirurgiche negli ultimi decenni. Ma possono rimanere insufficienti controlli rotazionali fino al 15%-20% in seguito ad una ricostruzione del LCA isolata. Inoltre, molte controversie sulla capacità di una tecnica a doppio fascio per controllare la lassità rotazionale sono state ribadite in studi recenti.

Molti autori hanno rispolverato il legamento antero-laterale del ginocchio (ALL), che è stato descritto da Segond per la prima volta nel 1870. Numerosi chirurghi hanno stabilito il suo valore cruciale nel controllare la rotazione interna del ginocchio. E ‘stato proposto che, a causa della sua struttura e della sua posizione, il ALL limiti la rotazione interna tibiale e che una sua interruzione contribuisca al fenomeno del pivot shift.

In aggiunta a questo argomento anatomico, ci sono vantaggi biomeccanici per l’utilizzo di una stabilizzazione combinata tramite intervento. Dopo una rottura del ACL, il centro di rotazione del ginocchio si sposta medialmente, quindi un legamento anteriore-laterale, che è periferico rispetto al centro di rotazione del ginocchio, ha un migliore braccio di leva rispetto a quello fornito da una ricostruzione intra-articolare. Inoltre, Engebretsen et al. hanno mostrato che la combinazione di una tenodesi laterale della banda Ileotibiale (ITB) in un’unica procedura operatoria di LCA, riduce la tensione sul LCA di circa il 43%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here