La prevalenza di un episodio di mal di schiena.

3640

INTRODUZIONE 
Il mal di schiena (LBP) è una condizione prevalente spesso con un decorso intermittente e con fiammate episodiche alternate a periodi senza dolore. Una definizione di ciò che costituisce un episodio di LBP è fondamentale per lo studio di nuovi episodi, dei fattori di rischio, della risoluzione, della persistenza e della sua ricorrenza. Per specificare quando un episodio finisce e uno nuovo inizia, ci deve essere un periodo libero dal dolore (in ricerche precedenti descritto come un “non-episodio”. Recupero è un termine che può essere utilizzato per delimitare un tale periodo di assenza di dolore precedente o successivo ad un episodio di LBP. Tuttavia, non esiste una definizione basata sulle prove del tempo di recupero fino ad oggi. Una tale definizione dovrebbe aiutare nell’esplorazione delle traiettorie del dolore al sottogruppo di individui colpiti e sugli interventi da prendere come misura di conseguenza.

De Vet et al. hanno proposto una definizione di un episodio di LBP sulla base di un ampio dibattito di ricerca in letteratura e di gruppo con ricercatori ed esperti clinici. Essi hanno proposto che un episodio di LBP può essere definito come “un periodo di dolore nella parte bassa della schiena che dura per più di 24 ore preceduto e seguito da un periodo di almeno 1 mese senza LBP“.

Leboeuf-Yde et al. hanno indagato se parte della definizione proposta da De Vet, vale a dire “almeno 1 mese senza LBP” era applicabile in due popolazioni di pazienti con LBP trattati con cure secondarie. Utilizzando i dati settimanali, è stata determinata la prevalenza di un periodo di almeno quattro settimane consecutive in assenza dal fastidio del LBP. Si è riscontrato che solo il 18-20% dei pazienti ha riportato un periodo di almeno quattro settimane consecutive libero dal fastidio da LBP durante il periodo di studio di 1 anno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here