La vertigine cervicogenica: educazione terapeutica del paziente ed esercizi.

12488

E’ importante notare che nei pazienti con dolore cronico al collo non specifico associato a capogiri cervicali ci sia una tendenza ad assumere credenze disadattativi come ad esempio la paura di certi movimenti o la paura di dolori catastrofici. Inoltre, sia la vertigine che il dolore producono un’incapacità pronunciata in questo tipo di pazienti (Dickin, 2010; Jayakaran et al. 2011). Allo stesso tempo, la vertigine cervicogenica porta ad una diminuzione nella gamma di movimento del collo (ROM) e un disturbo del controllo motorio posturale (Alahmari et al 2014; Audette et al. 2010).

La prima prova scientifica ha dimostrato l’efficacia della terapia manuale in combinazione con gli esercizi al fine di migliorare il ROM nei pazienti con vertigine cervicale (Reid et al, 2014; Reid e Rivett, 2005). Tuttavia, questi trattamenti non si sono dimostrati efficaci nel migliorare l’equilibrio e la precisione nel riposizionamento della testa. Per questo motivo gli autori di questo studio ritengono necessario proporre nuove alternative di trattamento per i pazienti con vertigine cervicale, ovvero altri modelli di esercizio terapeutico che potrebbero essere applicati per migliorare l’equilibrio e il controllo motorio craniocervicale di questi pazienti. E’ scientificamente provato che gli esercizi per il VEST con uno sfondo neurofisiologico richiedono una buona stabilità e delle buoni interazioni dello sguardo tra il sistema di equilibrio e la coordinazione occhio-testa (Fischer et al. 1995; Treleaven et al, 2011).

L’ipotesi degli autori dello studio è che la combinazione dell’esercizio terapeutico e l’istruzione possa essere un buon approccio per curare l’invalidità, il dolore, l’equilibrio e i fattori psicologici coinvolti nella vertigine cervicale. È scientificamente provato che la combinazione di entrambi i trattamenti sia efficace nel trattamento di vari disturbi muscolo-scheletrici cronici (Aasa et al. 2015; Beltran-Alacreu et al. 2015; Bennell et al. 2015Bennell et al. 2016; Pires et al. 2015). Tuttavia, non vi è stata alcuna ricerca fino ad oggi circa l’efficacia della combinazione dell’educazione terapeutica del paziente e gli esercizi terapeutici in pazienti con vertigine cervicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here