L’effetto dello scivolamento anteriore e posteriore della testa dell’omero sul movimento di rotazione esterna in pazienti con capsulite adesiva di spalla.

7335

La capsulite adesiva primaria e la spalla congelata sono termini correnti utilizzati per descrivere un esordio insidioso della rigidità dolorosa dell’articolazione gleno-omerale. La capsulite adesiva secondaria, d’altra parte, è associata ad una condizione patologica della spalla (ad esempio una frattura dell’omero, una lussazione di spalla, una necrosi avascolare, un’osteoartrite, o un ictus) La capsulite adesiva primaria colpisce dal 2% al 3% della popolazione generale ed è la principale causa di dolore alla spalla e disfunzione nei soggetti di età compresa tra 40 a 70 anni. Shaffer et al. hanno rilevato che né il dolore né il movimento di restrizione presente in soggetti con capsulite adesiva primaria è stato correlato all’età, alla menopausa, alla mano dominante, al lato affetto, alla natura dell’insorgenza, alla durata dei sintomi o ad altre condizioni mediche associate.

Le restrizioni nel range di movimento (ROM) associate ad una capsulite adesiva primaria possono influire sulla capacità del paziente di partecipare alla cura di sé e alle attività di vita quotidiana. Anche se questa condizione è considerata autolimitante ma nella maggior parte dei pazienti si verifica una risoluzione spontanea entro 3 anni, alcuni pazienti possono soffrire di dolore a lungo termine e limitazione nel movimento della spalla ben oltre i 3 anni. Una disabilità di tale durata pone grave difficoltà emotiva ed economica sulla persona affetta. La maggior parte dei pazienti non è disposto a subire questo dolore, questa disabilità prolungata, e la privazione del sonno senza cercare un trattamento efficace. La maggior parte delle autorità in campo medico concorda che la capsulite adesiva è causata da una infiammazione della capsula articolare e dalla sinovia che alla fine si traduce nella formazione di contratture capsulari. La capsula non si incolla all’omero, come il termine adesivo lascerebbe intendere, ma tiene la testa omerale strettamente adesa contro la fossa glenoidea.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here