La tenosinovite di De Quervain.

8130
INTRODUZIONE
 

La tenosinovite di De Quervain prende il nome dal chirurgo svizzero Fritz de Quervain, che l’ha descritta per la prima volta nel 1895. Si tratta di una condizione che coinvolge l’intrappolamento del tendine che colpisce il primo vano dorsale del polso. Con questa condizione l’ispessimento delle guaine del tendine attorno all’abduttore lungo del pollice e l’estensore breve del pollice si sviluppa dove i tendini passano attraverso il tunnel osseo-fibroso situato lungo la stiloide radiale al polso distale. Il dolore è esacerbato dal movimento del pollice e dalla deviazione radiale e ulnare del polso.

EZIOLOGIA
 

Mentre la causa esatta della tenosinovite di de Quervain non è chiara, è stata attribuita alla degenerazione mixoide con depositi di tessuti fibrosi e l’aumento della vascolarizzazione piuttosto che dall’infiammazione acuta della guaina sinoviale. Questa deposizione provoca l’ispessimento della guaina del tendine, catturando dolorosamente il tendine dell’abduttore lungo del pollice e dell’estensore breve del pollice. È associata a movimenti ripetuti del polso, in particolare al movimento che richiede l’abduzione radiale del pollice e l’estensione simultanea e la deviazione radiale del polso. La popolazione classica rappresenta la madre di neonati che ripetutamente solleva un neonato con i pollici radialmente abdotti e i polsi che vanno dalla deviazione ulnare alla deviazione radiale.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here