L’effetto dell’età sulle proprietà passive della muscolatura dopo un programma di stretching degli hamstring di 10 settimane.

2596
INTRODUZIONE
 

In generale, l’obiettivo primario di un programma di allungamento è quello di estendere la gamma di movimento (RoM). il RoM si manifesta come la gamma di movimento di un sistema articolare e quindi dipende dall’estensibilità dei muscoli scheletrici, dei tendini e dei legamenti, nonché delle limitazioni delle caratteristiche anatomiche strutturali. La maggior parte degli studi misura gli effetti di un programma di stretching in termini di range di movimento. Senza analizzare una curva stress-strain, tuttavia, non si possono trarre conclusioni circa le variazioni delle proprietà passive dei muscoli. La curva stress-strain riflette la proprietà passiva dell’unità muscolo tendinea (MTU) durante un allungamento, raffigurando le variazioni nell’ambito di movimento (angolo RoM) contro lo stress di trazione. Se un muscolo è allungato, il risultato è una curva stress-strain con un tasso di aumento esponenziale che ha tre caratteristiche essenziali:

  1. Nella prima sezione della curva, un allungamento lieve provoca l’attivazione di fibre collagene a forma d’onda.
  2. La seconda sezione della curva è conosciuta come regione elastica e segue un aumento lineare. In questa regione, una forza di trazione provoca una deformazione reversibile del tessuto. Una volta che la forza di trazione è rilasciata, il tessuto torna immediatamente alla sua posizione originaria.
  3. La terza sezione della curva è la regione plastica. Questa sezione è il risultato di un allungamento sempre crescente che si estende oltre le proprietà elastiche della struttura. Fino a un certo punto (il punto di resa) il tessuto continua ad essere deformato fino ad un limite di sforzo, al di là del quale la deformazione è irreversibile. Quando un muscolo viene allungato in una sessione di allenamento, viene esteso fino alla regione elastica in modo che l’estensione muscolare massima sia accompagnata dal massimo stress elastico che un soggetto può tollerare. La gamma massima di movimento e la massima tensione di trazione a sua volta dipendono dal dolore massimo di allungamento che può essere sopportato.

I cambiamenti degenerativi nel sistema muscolo-scheletrico e le variazioni nel sistema neuromuscolare che si verificano con l’aumentare dell’età influiscono sul RoM di una persona. Anche se uno studio di Ryan et al. ha rilevato che gli adulti più anziani hanno un RoM inferiore rispetto agli adolescenti, entrambi i gruppi hanno mostrato tassi di crescita simili in termini di massimo campo di movimento e massimo sforzo di trazione poco dopo stretching muscolare. Mentre è stata dimostrata una relazione tra l’elasticità muscolare e l’età, la capacità di influenzare il ROM con un allenamento di stretching degli hamstring che sembra essere correlato all’età.

La capacità di addestrare un muscolo in termini di elasticità e gamma di movimento non è stata studiata fino ad oggi in un periodo più lungo in soggetti anziani. Lo scopo di questo studio è stato quello di confrontare i cambiamenti delle proprietà passive del muscolo dopo un programma standard di stretching di 10 settimane nei soggetti più giovani rispetto agli individui più anziani. Sono stati scelti i muscoli flessori del ginocchio (stretching degli Hamstring), in quanto passano tra due strutture articolate, l’anca e il ginocchio. Fissando l’anca, il tendine può essere allungato al massimo in un test di sollevamento a gamba estesa senza l’effetto distruttivo sulle ossa (sistema articolare) o l’inibizione della muscolatura da altri gruppi muscolari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here