Dolore acuto al rachide cervicale e al rachide dorsale: interventi preventivi.

3084

INTRODUZIONE 
Sono necessari ulteriori studi con metodi scientifici appropriati e rigorosi per determinare se le misure di trattamento del dolore acuto del rachide dorsale e del rachide cervicale siano efficaci nel prevenire lo sviluppo di una condizione persistente e disabilitante. Gli studi disponibili confrontano varie combinazioni di trattamento in modo da non essere chiare quali misure impediscono effettivamente lo sviluppo di una condizione cronica. E’ necessaria una nuova ricerca che abbia l’obiettivo di contribuire ad una base di conoscenza del sostegno scientifico, indicando quali metodi siano efficaci. E’ necessario che la ricerca precedente, in misura maggiore, sia utilizzata come base per definire sistematicamente le lacune della conoscenza e individuare la necessità di studi che replichino in modo migliore i risultati precedenti.

Non è possibile determinare quali dei metodi attualmente applicati dai fisioterapisti o chiropratici siano più efficaci nel prevenire gli episodi di dolore acuto del rachide dorsale e cervicale ed impedire che questi diventino condizioni croniche. La ricerca disponibile non fornisce alcuna informazione su come le procedure correnti di trattamento potrebbero essere migliorate o se i risultati supportino l’aumento o la riduzione dell’uso dei metodi attualmente applicati nel sistema sanitario.

Ogni anno, una persona su cinque sperimenta un episodio di dolore al rachide cervicale o dorsale. Anche se solo un dieci per cento di tutti i casi persistono, questo è uno dei più grandi problemi sanitari del nostro tempo. Se fosse possibile impedire che un episodio acuto diventasse cronico, ciò migliorerebbe le possibilità del paziente individuale di evitare la disabilità e impoverire la sua qualità della vita. Il dolore cronico è associato a maggiori costi sanitari e medici e alla perdita di produttività lavorativa dovuta all’assenza dal lavoro da parte del malato. Così la prevenzione offre grandi vantaggi economici sia per la società che per l’individuo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here