Intrappolamento del nervo radiale.

8679

INTRODUZIONE 

L’intrappolamento del nervo radiale è una diagnosi non comune, spesso sottovalutata. La compressione o l’intrappolamento può verificarsi in qualsiasi zona nel corso della distribuzione del nervo, ma la posizione più frequente dell’intrappolamento si verifica a livello dell’avambraccio prossimale.

Questa posizione più comune è tipicamente in prossimità del muscolo supinatore. Spesso coinvolge il ramo posteriore interosseo. Il nervo radiale proviene dalle radici spinali C5-C8. Fornisce una funzione motoria agli estensori dell’avambraccio, del polso e delle dita. Il nervo radiale superficiale fornisce un’innervazione sensoriale alla parte posteriore dell’avambraccio. A seconda del luogo di intrappolamento, un paziente può provare dolore, intorpidimento, debolezza, disfunzione generale o qualsiasi combinazione di questi fattori.

EZIOLOGIA
L’intrappolamento del nervo radiale è spesso il risultato di un uso eccessivo, ma può certamente verificarsi secondario ad altre cause come traumi diretti, fratture, lacerazioni, dispositivi di compressione o nel post-chirurgico.

Il nervo radiale si divide in un ramo superficiale e nei rami interossei posteriori a livello dell’articolazione omero-radiale. Il nervo interosseo posteriore emerge infine dal muscolo supinatore dove può essere intrappolato in quella posizione. Si divide anche in rami terminali che possono essere tipicamente compressi anche in uno degli altri quattro siti.

Questi quattro siti sono le fasce fibrose attorno alla testa radiale, i vasi radiali ricorrenti, l’arcata di Frohse e il margine tendineo del muscolo estensore radiale breve del carpo. Le azioni e gli esercizi eseguiti in maniera eccessiva che possono condurre a questa condizione sono spesso la pronazione ripetitiva e la supinazione del polso e dell’avambraccio e si verificano comunemente nelle posizioni discusse in precedenza.

EPIDEMIOLOGIA
L’intrappolamento del nervo radiale è raro e spesso non riconosciuto. Il tasso di incidenza annuale della compressione del nervo interosseo posteriore è stimato pari allo 0,03% mentre il tasso di compressione nervosa radiale superficiale è pari allo 0,003%.

FISIOPATOLOGIA
Questa condizione è in genere causata da lesioni nervose secondarie ad una compressione, trazione o trauma diretto causando un processo come gonfiore locale o addirittura frattura. La compressione e / o la trazione spesso si verificano a seguito di movimenti ripetitivi che provocano infiammazioni o modifiche architettoniche al tessuto circostante.

Ci sono diversi gradi di gravità del danno del nervo. Nei casi lievi, la compressione del nervo non provoca danni permanenti alla nervatura e alla capacità di autoriparazione del nervo. I casi più gravi possono causare danni permanenti alla guaina del nervo causando deficit persistenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here