Correlazione tra propriocezione, forza muscolare e equilibrio.

4822
INTRODUZIONE
 

L’equilibrio, come funzione essenziale nella vita quotidiana e nelle attività sportive dell’uomo, può essere definito come input del sistema nervoso centrale proveniente dai segnali nervosi afferenti propriocettivi, vestibolari e visivi, con l’analisi dell’integrazione del segnale. La postura del corpo umano è controllata dai neuroni motori che regolano l’attività muscolare. Il controllo posturale può essere diviso in equilibrio statico ed equilibrio dinamico; l’equilibrio statico controlla l’ampiezza dell’oscillazione del corpo e il bilanciamento dinamico utilizza le informazioni interne ed esterne del corpo per analizzare quei fattori che influenzano la stabilità nelle interferenze (come camminare, spingere e tirare) per mantenere il controllo posturale. La perfetta combinazione di equilibrio statico e dinamico è la chiave per le attività normali della vita quotidiana umana. Sulla base delle recenti ricerche, la Figura 1 sintetizza i fattori che influiscono sulla capacità di equilibrio. Questi fattori comprendono il segnale propriocettivo, vestibolare e visivo, l’analisi del segnale del sistema nervoso centrale (CNS) e la capacità di comprensione, la capacità di coordinamento e di controllo dei muscoli. I fattori che possono influenzare l’equilibrio posturale includono la fatica, l’età, il sesso, la capacità di attività fisica ed eventuali lesioni agli arti inferiori. I metodi più comunemente usati per studiare la capacità di equilibrio negli anziani valutano la forza muscolare dell’arto inferiore, l’artrosi e le lesioni dei legamenti crociati del ginocchio. I metodi più comunemente utilizzati per valutare la capacità di equilibrio dell’articolazione del ginocchio comprendono il mantenimento della posizione eretta con appoggio monopodalico e con due piedi, la rotazione in condizioni di gravità dinamica o statica e il l’elevazione del ginocchio da in piedi per la valutare la propriocezione.

La lesione del legamento crociato anteriore negli anziani o negli atleti richiede l’allenamento fisico o la ricostruzione chirurgica al fine di migliorare la capacità di equilibrio; i metodi sperimentali dimostrati per migliorare la capacità di equilibrio coinvolgono la propriocezione del ginocchio, l’aumentata forza di estensione di flessione del ginocchio, o il giusto allungamento principalmente dei muscoli flessori. Tuttavia, Robert ha testato la percezione del movimento passivo in 11 pazienti con lesione dell’ACL e non ha trovato differenze significative tra il lato lesionato e il ginocchio controlaterale e un gruppo di controllo quando la capacità di controllo posturale è diminuita. In alcuni pazienti il ​​cui livello di percezione del movimento è diminuito, l’aumento consapevole della forza muscolare degli hamstring ha compensato l’inadeguatezza della capacità di controllo della posizione dopo una lesione ACL. Alfieri ha mostrato che i soggetti con 12 settimane di allenamento multi-sensoriale hanno mostrato significative diminuzioni del area del movimento intorno al centro di gravità, maggiore potenza e forza di coppia massima rispetto ai soggetti che hanno eseguito l’allenamento di resistenza muscolare; tuttavia, il risultato non ha spiegato perché l’allenamento multi-sensoriale è il mezzo più efficace per migliorare la capacità dell’equilibrio umano.

Il test di capacità di equilibrio include molte componenti, come la stabilità posturale statica (stabilità posturale, PS), la stabilità dinamica posturale (LOS) e il rischio di caduta dinamica (indice di caduta dinamica DFI). I metodi di prova della propriocezione includono principalmente la percezione del movimento, la percezione della posizione e i test di senso della forza. La tabella 1 è una spiegazione dettagliata dei principi fondamentali della sensazione corporea. La maggior parte degli studi ha valutato solo il miglioramento della capacità di equilibrio e pochi articoli hanno riportato la relazione tra la forza muscolare dell’arto inferiore e vari test sensoriali e di equilibrio del corpo. Pertanto, questo studio ha analizzato la correlazione tra i diversi test di forza muscolare del ginocchio, la sensazione della posizione del corpo o propriocezione e l’equilibrio posturale.

English Abstract

Full English Version PDF

Potrebbe interessarti:

  1. L’effetto dell’allenamento instabile sulla propriocezione dell’articolazione del ginocchio e la forza del Core.
  2. Effetto immediato del Self Myofascial Release e dell’ultrasuonoterapia sulla flessibilità e sulla propriocezione degli Hamstrings.
  3. Analisi di stabilità cinematica del tronco in piedi su una gamba, su soggetti con Low Back Pain ricorrente.
  4. Ultimi articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here