Affidabilità delle valutazioni cliniche nell’artrosi del ginocchio.

562

INTRODUZIONE
La valutazione clinica del ginocchio è parte integrante di qualsiasi esame congiunto in caso di artrosi (OA) e comprende una serie di test clinici specifici tra cui la valutazione della dolorabilità alla palpazione, la presenza di versamento, forme di sclerosi dell’osso, atrofia muscolare e crepitii. Come per qualsiasi test clinico, l’esame clinico del ginocchio è soggetto a errori di misura. Ci sono tuttavia pochi studi che hanno formalmente valutato l’affidabilità nella valutazione dei segni clinici comuni per l’OA al ginocchio e in quegli studi che hanno riportato l’affidabilità, i risultati sono stati in qualche modo incoerenti. Alcuni fattori che contribuiscono all’inconsistenza sono la mancanza di chiarezza e uniformità nelle procedure di valutazione e anche i criteri di classificazione utilizzati. Una valutazione clinica affidabile è importante, poiché la scarsa affidabilità può comportare la cattiva classificazione negli studi clinici e di ricerca dell’OA del ginocchio e ridurre la possibilità di trovare associazioni biologiche clinicamente importanti tra le caratteristiche cliniche della malattia e l’esito o la risposta alla terapia. Lo scopo di questo studio è stato quello di determinare l’affidabilità intra-e inter-osservatore per i test clinici comunemente usati nella valutazione del ginocchio artrosico.

METODI
Gli autori dello studio hanno reclutato soggetti con OA sintomatica del ginocchio che sono stati partecipanti ad uno studio clinico aperto di terapia intra-articolare steroidea. A seguito della standardizzazione delle procedure dei test clinici, due medici hanno valutato 25 soggetti indipendentemente alla stessa visita e lo stesso clinico ha valutato 88 soggetti in un intervallo tra 2-10 settimane; in entrambi i casi prima dell’intervento intra-articolare steroideo. L’esame clinico ha incluso la valutazione dell’osso (variazione di forme, sclerosi), crepitii, perdita di tono muscolare del quadricipite, versamento del ginocchio, dolorabilità delle articolazioni e la gamma di movimenti del ginocchio (ROM).

RISULTATI
Utilizzando i criteri di Landis e Koch, i punteggi della scala sono stati moderati per l’articolazione patellofemorale e per la dolorabilità dei tendini della zampa d’oca, la dolorabilità del tessuto tibiofemorale mediale e il versamento valutato con il test del ballottamento e il segno di compressione; i punteggi sono stati significativi per la dolorabilità laterale tibiofemorale, il movimento di flessione e estensione.

CONCLUSIONE
Tra gli individui con ginocchio sintomatico artrosico, l’affidabilità dell’esame clinico del ginocchio è stata almeno buona per la maggior parte dei segni clinici del ginocchio OA.

English Abstract

Full English Version PDF

Potrebbe interessarti:

  1. Effetti a breve termine del Taping sul senso della posizione comune, sulle misurazioni isocinetiche e sui parametri clinici nella sindrome del dolore femoro-rotuleo.
  2. Test di McMurray e dolorabilità dell’interlinea articolare per la lesione del menisco mediale: sono affidabili?
  3. Test clinici di equilibrio in piedi nella popolazione con artrosi del ginocchio: revisione sistematica e meta-analisi.
  4. Home Page

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here