Impatto della fascite plantare sulla qualità della vita dei pazienti secondo il “Questionario sullo stato del piede”.

485

INTRODUZIONE

La fascite plantare (PF, nota anche come “dolore plantare al tallone”) è una patologia del piede comune negli adulti, secondaria ad una risposta infiammatoria causata da micro-traumatismi ripetuti. La PF è comunemente osservata dagli operatori sanitari ed è una malattia muscolo-scheletrica. Tipicamente, questo dolore è descritto come “bruciante”, “dolorante” e, occasionalmente, “lancinante”. La PF può aumentare durante i primi passi dopo il risveglio o un riposo prolungato. Inoltre, questo dolore può essere associato a dolorabilità alla tuberosità calcaneare mediale e lungo la fascia plantare.

La PF può colpire più di 1 milione di persone in tutto il mondo all’anno. La prevalenza esatta di PF non è nota. La prevalenza una tantum può raggiungere il 10% della popolazione generale in tutto il mondo. Uno studio sulla popolazione locale di 3206 partecipanti in Australia ha mostrato che la prevalenza del dolore al tallone era del 3,6%. Landorf ha riferito che la prevalenza e la prognosi di PF non sono chiare, anche se i sintomi sembrano risolversi nel tempo nella maggior parte delle persone. Circa l’11% -15% di tutti i sintomi del piede richiede un’assistenza professionale a lungo termine e interessa tutte le fasce di età, i sessi e le etnie, con una prevalenza maggiore rilevata nelle donne di età compresa tra 40 e 60 anni.

Termini come “tallone da jogger”, “tallone da tennis” o “tallone da poliziotto” sono stati usati per descrivere PF. In effetti, le eziologie più comuni del dolore al tallone sono fattori meccanici. Cause comuni di dolore al tallone includono lo sperone calcaneare, malattia di Sever, un urto al tallone, tendinopatia Achillea, neurite del tallone e borsite del tallone. Dopo la risposta infiammatoria iniziale e il micro-trauma ripetitivo dell’aponeurosi plantare, la degenerazione dei miossiidi con frammentazione della PF e l’ectasia vascolare nel midollo osseo, sono i risultati istologici più comuni. Pertanto, la PF può essere considerata una fasciosi degenerativa in assenza di infiammazione.

Il dolore e la dolorabilità alla palpazione sono talvolta estesi nell’arco mediale. Il dolore associato a questa condizione può causare disabilità sostanziale e scarsa qualità della vita correlata alla salute (QoL). I fattori di rischio comprendono l’obesità, le occupazioni che richiedono una posizione prolungata e mantenuta, un piede piatto, dorsiflessione della caviglia limitata, speroni e spine calcaneari, occupazioni sedentarie o atletiche, eccessiva pronazione del piede e corsa eccessiva.

Inoltre, la PF è associata ad una significativa disabilità legata all’andatura. Sono state riportate deviazioni specifiche dell’andatura del piede e della caviglia in soggetti con PF rispetto ai controlli asintomatici. La PF cronica mostra una QoL più povera e specifica per la salute in generale rispetto ai controlli sani abbinati, senza essere associata a età, sesso o indice di massa corporea (BMI). “La salute del piede” può essere definita come benessere fisico, sociale e psicologico correlato specificamente al piede. La salute del piede può essere misurata mediante il Questionario sullo stato del piede (FHSQ). Inoltre, il FHSQ può essere utilizzato per valutare la QoL generale relativa alla salute. Tuttavia, gli effetti della PF sulla QoL relativi alla salute del piede e alla salute generale nei pazienti con questo disturbo in base alle differenze di sesso tra femmine e maschi non sono chiari.

Sulla base di questi antecedenti, gli autori dello studio hanno ipotizzato che la PF porti ad una QoL peggiore correlato alla salute, che può essere influenzato dal sesso dei pazienti che ne soffrono. Pertanto, gli autori dello studio hanno analizzato e confrontato l’impatto sulla QoL relativo alla salute del piede e alla salute generale tra maschi e femmine con PF.

Conclusione

Le femmine hanno mostrato una QoL correlata alla salute peggiore per il dolore del piede, la funzione del piede, le calzature e la salute generale del piede rispetto ai maschi. Una QoL migliore per la salute è stata anche mostrata per i maschi che per le donne per quanto riguarda la salute generale, l’attività fisica, la capacità sociale e il vigore. Pertanto, si incoraggiano i ricercatori e i medici a prestare particolare attenzione alla prevenzione della salute del tallone e all’educazione dei pazienti con PF , specialmente nel sesso femminile.

English Abstract

Full English Version PDF

Potrebbe interessarti:

  1. Dry Needling al tallone in pazienti con dolore cronico da fascite plantare.
  2. Gestione della fascite plantare in ambito ambulatoriale.
  3. Talalgia: fascite plantare.
  4. Ultimi articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here