Scoliosi: panoramica della letteratura disponibile.

278

INTRODUZIONE

La scoliosi è una deformità tridimensionale della colonna vertebrale definita per lo più in base alla curvatura laterale della colonna vertebrale. È divisa in scoliosi strutturale e non strutturale (posturale). La scoliosi strutturale può essere ulteriormente suddivisa in idiopatica (causa ignota) e non idiopatica (causa conosciuta). L’incidenza di scoliosi varia nei diversi paesi tra il 2% e il 13,6%. La causa principale della scoliosi non è ben compresa. Tuttavia, alcuni fattori come la genetica, la crescita, la disfunzione ormonale, il cambiamento della densità minerale ossea, le anormalità nel tessuto della parte del corpo, i livelli anormali delle piastrine di calmodulina, i fattori biomeccanici e le anormalità del sistema nervoso centrale influenzano l’incidenza di questa problematica.

Vari approcci terapeutici sono stati utilizzati per i pazienti con scoliosi, in particolare per la scoliosi idiopatica degli adolescenti (AIS), tra cui l’osservazione e il monitoraggio, l’uso di apparecchi, l’esercizio fisico, lo yoga, l’agopuntura e la chirurgia. La quantità e l’efficacia dei metodi sopra citati dipende dalla gravità della curva, dall’età del soggetto e dal tipo di curvatura. Sfortunatamente, la maggior parte degli approcci terapeutici varia da regione a regione e può dipendere dalla preferenza e dall’esperienza dei medici. Lo scopo di questa revisione è quello di introdurre vari approcci terapeutici conservativi che sono stati utilizzati per i pazienti con scoliosi in base alla letteratura disponibile.

METODI

Una ricerca è stata fatta in alcuni database tra cui Google scholar, PubMed, ISI Web of knowledge, Ebsco e Embasco. In combinazione con la scoliosi sono state usate alcune parole come trattamento conservativo, esercizio fisico, fisioterapia, ortesi e tutore. La prima selezione dei documenti era basata sui seguenti criteri:

  1. Il documento pubblicato in inglese
  2. I documenti si sono concentrati principalmente sul trattamento conservativo e sulle parole chiave sopra menzionate.

La seconda selezione del documento era basata su titoli e abstract. La selezione finale dei documenti è stata effettuata sulla base del contenuto del testo completo per affrontare la domanda di ricerca di interesse.

RISULTATI

Sulla base delle parole chiave di cui sopra, sono stati trovati 110 documenti. Quarantacinque lavori sono stati selezionati in screening sulla base di criteri di screening. Infine, sono stati selezionati 37 documenti, in cui 6 articoli si sono focalizzati sull’esercizio fisico e sulla fisioterapia, 25 documenti sui mezzi di ortesi, 3 sull’agopuntura e 2 sulla stimolazione elettrica funzionale (FES). C’era anche un articolo sull’uso della scarpa e del plantare in caso di scoliosi.

Le ortesi selezionate per il trattamento della scoliosi (AIS) possono essere classificate in base alla lunghezza del tutore, al tempo di utilizzo del tutore e alla struttura dell’ortesi (rigidità del materiale). In base alla lunghezza del tutore, è possibile suddividere i tutori in ortesi cervico-toraco-lombo-sacrale e toraco-lombo-sacrale. Sulla base del materiale, le ortesi disponibili possono essere ulteriormente suddivise in ortesi rigide e morbide. La Figura 11 riassume i principali tipi di ortesi progettati per i pazienti con scoliosi. Per quanto riguarda l’esercizio che può essere utilizzato per la scoliosi, possono essere ulteriormente suddivisi in approcci tradizionali e innovativi. La  Figura 22 mostra gli esercizi utilizzati per i pazienti con IASI. C’erano solo 3 documenti sull’agopuntura, 2 documenti su FES e 1 documento sullo Yoga.

CONCLUSIONE

Vari metodi di approccio conservativo sono stati usati per i pazienti con scoliosi. Tra questi metodi, l’uso di varie ortesi è uno dei metodi accettabili che non solo aiuta a ridurre la progressione della scoliosi, ma può anche diminuirla. In questo articolo sono stati introdotti vari tipi di ortesi e di approcci all’esercizio. Sembra che il confronto tra vari approcci conservativi e tra le varie ortesi utilizzate siano le domande più importanti che possono essere ulteriormente studiate sulla base della letteratura disponibile.

English Abstract

Full English Version PDF

Potrebbe interessarti:

  1. SEAS (Esercizi scientifici di approccio alla scoliosi): un approccio moderno ed efficace, basato sull’evidenza di esercizi fisioterapici specifici per scoliosi.
  2. Gli effetti del carico dello zaino e degli esercizi di stabilizzazione della colonna vertebrale sulla pressione dinamica sui piedi di bambini delle scuole elementari con scoliosi idiopatica.
  3. Monitoraggio della contrazione del muscolo ileopsoas nei pazienti con scoliosi idiopatica lombare.
  4. Ultimi articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here