Asimmetria scapolare e test dello scivolamento laterale scapolare.

279

INTRODUZIONE

L’articolazione della spalla ha una maggiore libertà di movimento rispetto alle altre articolazioni del corpo umano e può muoversi in varie direzioni. Ciò è possibile grazie alla sua struttura anatomica, alle caratteristiche della superficie articolare tra la testa dell’omero e la cavità glenoidea e all’instabilità relativamente elevata della superficie articolare. Poiché l’articolazione è instabile, la spalla ha un maggiore rischio di lesioni. Tuttavia, i muscoli adiacenti all’articolazione della spalla aiutano a ridurre questa instabilità. Quindi, questi muscoli possono essere più importanti di quelli che circondano altre articolazioni per quanto riguarda il loro contributo alla stabilità.

L’aumento dell’utilizzo di smartphone significa che più persone trascorrono periodi più lunghi in posizioni anomale. Sebbene il corpo umano distribuisca normalmente carichi per ciascun muscolo in modo uniforme, l’affaticamento dei muscoli che sostengono una postura aumenta quando la postura viene mantenuta per una durata prolungata. Se una posizione viene mantenuta ripetutamente, la lunghezza del muscolo aumenta e la resistenza diminuisce, causando un circolo vizioso e un allineamento anormale del corpo. In particolare, il ruolo dei muscoli nella stabilizzazione dell’articolazione della spalla li mette sotto stress.

I muscoli della cuffia dei rotatori forniscono stabilità tra l’omero e la scapola nell’articolazione della spalla e il significato di questi muscoli è clinicamente riconosciuto. Tuttavia, la stabilità tra la scapola e il corpo non è meno significativa rispetto all’articolazione della spalla. Considerando che l’articolazione scapolo-toracica non è direttamente collegata alle vertebre e la sua posizione o allineamento è determinata dai muscoli, la dipendenza dai muscoli per la stabilità è elevata.

Gli studi scientifici hanno tentato di prevedere un allineamento anomalo dell’articolazione della spalla o dei muscoli utilizzando la postura della scapola, ad esempio nella scapola alata, se la stabilità dell’articolazione scapolo-toracica diminuisce. Il test dello scivolamento laterale scapolare (LSST) è stato utilizzato in questi studi. Kibler ha riportato che una ridotta stabilità e un allineamento anomalo potrebbero essere osservati misurando la distanza tra la colonna dorsale toracica e la scapola.

L’asimmetria delle scapole, valutata dall’LSST, riflette la ridotta stabilità della scapola e può portare al deterioramento funzionale della maggior parte dei muscoli che contribuiscono a questa stabilità. La correlazione tra asimmetria scapolare e attività muscolare può essere analizzata misurando oggettivamente l’attività muscolare e il movimento.

Pertanto, questo studio si propone di analizzare la correlazione tra l’asimmetria della scapola in giovani adulte e le differenze nell’attività laterale sinistra e destra dei muscoli adiacenti alla scapola. Di conseguenza, l’attività di questi muscoli è stata misurata durante la rotazione esterna e interna della spalla e sono stati confrontati i muscoli di entrambi i lati. Inoltre, è stata analizzata la correlazione con l’asimmetria scapolare.

MATERIALI E METODI

1. Partecipanti

Questo studio ha incluso 60 studentesse dell’Università di Uiduk a Gyeongju, in Corea (media ± deviazione standard dell’età, 20,5 ± 0,5 anni, altezza, 158,6 ± 2,3 cm, peso, 53,5 ± 9,3 kg) ( Tabella 1 ). I criteri di inclusione erano i seguenti: assenza di malattie specifiche che potrebbero influenzare i risultati dello studio, nessuna menomazione visibile o uditiva, nessun problema al sistema nervoso o agli organi vestibolari e la capacità di comprendere le istruzioni dello studio. Gli scopi e le procedure di questo studio sono stati spiegati a tutti i partecipanti prima dell’esperimento e il consenso informato scritto è stato ottenuto.

2. Etica

Secondo la Dichiarazione di Helsinki, sono state fornite informazioni sullo studio e le persone hanno dato il consenso scritto a partecipare. Lo studio è stato approvato dalla Korea National Institute for Bioethics Policy (P01-201611-23-001).

3. Protocollo di studio

Dopo che l’asimmetria scapolare sinistra e destra è stata misurata usando il test dello scivolamento laterale scapolare, è stata misurata l’attività dei muscoli adiacenti alla scapola. Il tronco era stabilizzato in posizione seduta e l’attività muscolare veniva misurata durante la rotazione esterna ed interna della spalla con i gomiti flessi a 90°. La differenza nelle misure di attività muscolare sinistra e destra è stata determinata. Tutte le misurazioni sono state eseguite tre volte e i risultati sono stati espressi come media ± deviazione standard.

4. Test dello scivolamento laterale scapolare

Il test di scivolamento laterale scapolare è stato utilizzato per misurare l’asimmetria scapolare. L’asimmetria è stata verificata utilizzando la differenza tra i valori sinistro e destro, dopo che è stata misurata la distanza tra l’angolo inferiore della scapola e il processo spinoso della vertebra toracica D7. La misurazione è stata eseguita con 0°, 45° e 90° di abduzione dell’arto superiore (LSST-1, LSST-2 e LSST-3, rispettivamente).

5. Elettromiografia (EMG)

Per verificare l’attività dei muscoli adiacenti alla scapola, sono stati utilizzati un dispositivo wireless (FreeEMG 1000, BTS Bioengineering, Milano, Italia) e Ag-Ag / Cl.

Otto elettrodi erano attaccati (quattro aree ciascuna a sinistra e a destra) ai fasci superiori, medi e inferiori dei muscoli trapezi e sul dentato anteriore. I fasci medi dei muscoli trapezi i muscoli romboidi sono stati misurati simultaneamente, poiché sono difficili da misurare separatamente a causa delle caratteristiche dell’EMG di superficie.

Il segnale EMG è stato ottenuto con una frequenza di campionamento standard di 1.000 Hz ed è stato elaborato mediante la rettifica dell’onda elettrica. Per la memorizzazione dei dati, il filtraggio degli intervalli è stato condotto utilizzando un software (BTS EMG-Analyzer, BTS Bioengineering) a 30-500 Hz e i segnali sono stati elaborati tramite un filtro notch a 60 Hz per la rimozione del rumore. Al fine di standardizzare i valori per ciascun muscolo, i dati misurati sono stati convertiti in valori efficaci e l’attività muscolare è stata analizzata ottenendo la media di tre misurazioni. Inoltre, è stata misurata la massima contrazione isotonica volontaria per ciascun muscolo; utilizzando questo valore come riferimento, l’attività muscolare è stata standardizzata.

6. Analisi statistica

IBM SPSS Statistics ver. 22.0 per Windows (IBM Co., Armonk, NY, USA) è stato utilizzato per l’analisi dei dati. Per studiare la correlazione tra il test dello scivolamento scapolare laterale e le differenze di attività nei muscoli adiacenti alla scapola (sinistra e destra: trapezio superiore, medio e inferiore e dentato anteriore), è stato utilizzato il coefficiente di Pearson. Il significato statistico è stato indicato da α = 0,05.

RISULTATI

Nella rotazione esterna della spalla, vi era una significativa correlazione lineare positiva moderata tra LSST-2 e l’attività del trapezio medio ( Tabella 2 ).

Nella rotazione interna della spalla, vi era una significativa correlazione lineare positiva moderata tra LSST-2 e il trapezio superiore. Inoltre, vi era una significativa correlazione lineare positiva moderata tra attività LSST-3 e trapezio inferiore ( Tabella 3 ).

Conclusione

C’era una correlazione positiva tra l’asimmetria scapolare sinistra e destra e la differenza nell’attività muscolare sinistra e destra del trapezio nelle donne adulte. Problematiche al muscolo trapezio possono portare ad una asimmetria scapolare.

English Abstract

Full English Version PDF

Potrebbe interessarti:

  1. Correlazione tra asimmetria scapolare, dolore al collo e indice di disabilità del collo (NDI) in giovani donne con lieve dolore al collo.
  2. Effetti degli esercizi di stabilizzazione scapolare in soggetti con dolore al collo e postura della testa in avanti.
  3. Gli effetti di un sostegno all’avambraccio e la posizione della spalla sull’attività muscolare di deltoide e trapezio.
  4. Ultimi articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here